LA @LADYFEST SI DICE E SI FA

Yamada Hanako, N-Tupla, 2010

Yamada Hanako, N-Tupla, 2010

La @Ladyfest è un festival queer-trans-femminista autogestito e autoprodotto che si svolgerà il 6, 7 e 8 giugno ospitata da Zam. Ci saranno laboratori, spettacoli, concerti, proiezioni, performance e molto altro! La @Ladyfest aprirà uno spazio per diversi tipi di esperienze il cui connettore sarà il desiderio di mettere al centro il corpo, le relazioni e la sessualità. La @Ladyfest pornifica Milano: vuole essere un momento per immaginare una città diversa e sarà  aperta a tutt*, per permettere a tutt* di scoprirla e scoprirsi.

Milano > ZAM il 6,7,8 Giugno

 

 

 

 

 

 

Per il programma dettagliato: https://miladyfest.noblogs.org/post/category/programma-ladyfest-2014/
Per il blog: http://miladyfest.noblogs.org/
Per la pagina facebook: https://www.facebook.com/LadyfestMilano
Per info e materiali: ladyfestmilano@grrlz.net

 

Posted in "... e Lesbiche", appuntamenti, femminismi | Tagged , , , , | Leave a comment

LA MIA SCELTA VIENE PRIMA – 12 Aprile

Il 12 aprile a Milano sfilerà un corteo per il “diritto alla vita”, accompagnato dalla richiesta di un referendum abrogativo della legge 194, per cancellare quindi la possibilità di ricorrere all’interruzione volontaria di gravidanza.

L’occasione della manifestazione del 12 aprile è un conflitto aperto da troppo tempo, che ormai ci dà la nausea.

In tutta Italia i movimenti conservatori puntano i piedi e inferociscono la loro propaganda. Entrano nei consultori e nei reparti ginecologia con manifesti e rosari cercando di dissuadere le donne dalla loro libera scelta chiamandola “omicidio”, pregando per le anime dei feti “assassinati” e giustificando l’incremento dell’obiezione di coscienza anche nelle farmacie, in cui spopola il rifiuto illegale di fornire la pillola del giorno dopo. In tutta Europa si grida alla famiglia! L’unica, vera e sola famiglia possibile: padre, madre figli. In Francia il movimento fondamentalista Manif por Tous vomita sui matrimoni omosessuali, in Spa- gna viene approvata una norma restrittiva sulla libertà di scelta: non si può scegliere di abortire, bisogna addurre motivi biologici o medici molto gravi.

L’occasione è difendere la nostra libertà individuale e la particolarità di ogni situazione, perché

scegliere SE e con chi sposarti, SE e quando avere figli, SE, come e quando morire riguarda solo e soltanto noi stess*. La vita sessuale, affettiva, familiare, fisica, intellettuale: questi sono i territori inalienabili della nostra esistenza. Che rivendichiamo con intransigenza.

Continue reading

Posted in 194, contraccezione, obiettiamo gli obiettori | Tagged , , | Leave a comment

GIOCHIAMOCELA! Workshop sui sex toys e altri giochi erotici

locandina color2
a cura di Maia Pedullà

Un’occasione di confronto collettivo su pratiche erotiche, desideri, piacere, safer sex. Per un approccio informale e informato, prendendo come spunto alcuni giochi prodotti e pensati per il piacere, che sia solitario, di coppia, di gruppo… sex toys, giocattoli erotici, di produzione industriale e auto-costruiti: cosa sono, come si usano, quali le differenti caratteristiche tecniche per aiutarci a scegliere il sex toy che fa per noi? Ma anche oggetti di uso comune: banane, zucchine, spazzolini elettrici, cucchiai, specchi, spumarole…

Più strutturato di una chiacchierata, più confidenziale di un corso, più interattivo della lettura di un manuale.

Durante il workshop si condividono saperi ed esperienze sulle pratiche di safer sex e prevenzione, sulle variabili di rischio nella trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili, sui modi concreti con cui ci troviamo a fare scelte situate, ma soprattutto si parla di piacere! Durante il workshop si ricevono informazioni su oggetti e pratiche ma non solo: si può toccare, annusare, guardare, raccontare, interrogarsi insieme.

Perché piacere erotico e sessualità non sono solo genitalità: c’è sperimentazione, relazione, invenzione, scoperta. La sicurezza e il benessere non sono solo questioni sanitarie: ci sono rischi relazionali, trattative, proposte, risposte, soluzioni da inventare…
Infinite sono le fantasie di cui possiamo nutrire il nostro desiderio, infiniti i giochi, gli oggetti, i ruoli che possiamo assumere. Il workshop non è uno spazio di giudizio né di censura, ma di promozione di una cultura critica della sessualità, mai data per scontata, e soprattutto consensuale.

Avviso all* partecipant*: questo workshop è il frutto di esperienze e riflessioni, è la trasformazione di un altro, che ho fatto per anni, in contesti, con persone e gruppi eterogenei in tutta Italia, scaturito inizialmente dalle intuizioni e dalle passioni di un progetto collettivo. Ho sentito nel tempo l’esigenza di cambiare la forma di quella proposta – che certo concedeva spazi di interazione, e che si proponeva come uno spazio di condivisione, ma che restava imbrigliato in una concezione formativa dall’“alto al basso”, supponendo una trasmissione da “io/noi” (soggetti competenti) a “tu/voi” (soggetti ignoranti) e che manteneva una forte caratterizzazione di frontalità. Restano quindi i tanti oggetti che vi porto, e sono in grado di monologare per ore, è che preferirei di no. Vi chiedo quindi, se e a chi ne ha voglia, di portare anche i vostri oggetti del piacere: i vostri toys preferiti (se ne avete), oggetti con cui avete fatto esperienze, belle, brutte o così così… o semplicemente desideri! Alla peggio potete sempre decidere di non condividerli…

Parole chiave: Condivisione, Consensualità, Desiderio, Gioco, Immaginazione, Piacere, Sabotaggio, Safer Sex

Durata: 4 ore circa con la merenda

Necessità tecniche: un tavolo su cui posare gli oggetti, visibile da tutt* l* partecipant*; una sala in cui tutte le partecipanti possano stare sedute comode, possibilmente non attraversata da persone non interessate al workshop, per favorire un clima di ascolto e responsabilità reciproca.

Maia Pedullà – 39 anni, nata a Genova, vive a Bologna. Ha tenuto laboratori didattici sull’uso dei sex toys in tutta Italia, in una prospettiva di promozione e visibilità di forme di sessualità consapevoli, consensuali, più sicure; ha cogestito per anni un sexyshop al femminile e organizzato laboratori di autoformazione alla sessualità per adult*. Conduce il laboratorio “No Tarzan, No Jane – Il genere come performance”, e il laboratorio teatrale continuativo “Mi sto strett@ – per donne e altre favolosità, per altre invenzioni”. Ha fra l’altro curato l’edizione italiana di “Temporaneamente tua. Intimità, autenticità e commercio del sesso” di Elisabeth Bernstein, Odoya Edizioni, 2009.

INFO UTILI

Quando: domenica 23 giugno alle 15 > puntuali! Si può lasciare il laboratorio in qualsiasi momento ma è importante partecipare dall’inizio.

Come partecipare: il laboratorio è aperto a tutt* ma i posti sono limitati, per prenotare scrivici a vengoprima@inventati.org

Costo: a offerta libera secondo la tua disponibilità

Dove: nell’atelier di Claudia Rossini aka Yamada Hanako, presso gli atelier della Fondazione Bevilacqua La Masa a Palazzo Carminati (mappa http://goo.gl/maps/0QT8Z)

 

Posted in appuntamenti, L'AMORE IN ITALIA | Tagged , , , | Leave a comment

DONNE CONTRO

Riceviamo, volentieri pubblichiamo e partecipiamo!

Presentazione del libro “Donne contro. Ribelli, sovversive, antifasciste nel Casellario politico centrale di Martina Guerrini

Scheda della casa editrice Zero in Condotta: http://www.zeroincondotta.org/libri/mg_donnecontro.html

Estratto su A rivista anarchica: http://www.anarca-bolo.ch/a-rivista/index.php?nr=380&pag=90.htm

Dove: al TIP, Piazzetta Canova 1, via delle corti femminili, Mestre

Quando: Sabato 18 Maggio alle 17

 

Posted in appuntamenti, bibliografia, femminismi | Tagged , , | Leave a comment

NO all’Omofobia, Si alla Diversità: Il messaggio dei sordi

riceviamo e volentieri pubblichiamo!

Buongiorno a tutt*,

 

ho fatto questo video con i sordi ( di Treviso, Novara, Padova e Conegliano) per la giornata contro l’omofobia. E’ stato il loro primo coming out sia con la comunità sorda che udente. Coraggiosi!!

 

L’abbiamo fatto in un giorno e ci sono degli errorini,  ma spero vi piaccia lo stesso!

 

Ci tengo anche a sottolineare che la loro lingua (LIS) la Lingua dei Segni Italiana non è ancora riconosciuta ufficialmente dallo stato italiano..e con questo video ci tenevano davvero a dare il loro contributo alla lotta contro la discriminazione…

 

SE vi piace aiutatemi a diffonderlo, grazie

 

In questo video è affrontato il tema dell’omofobia e della ricchezza della diversità. In occasione della Giornata Internazionale contro l’omofobia, anche i sordi vogliono dare il loro contributo in LIS – Lingua dei Segni Italiana. Un momento di riflessione per denunciare e lottare contro ogni violenza fisica, morale o simbolica legata all’orientamento sessuale.

 

Anche i sordi vogliono ricordare la ricorrenza della rimozione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità il 17 maggio del 1990

 

per informazioni: pol.carlis@gmail.com

Posted in "... e Lesbiche", General, L'AMORE IN ITALIA | Tagged , | Leave a comment

OTTO MARZO LE DONNE A TAVOLA AL CANDIANI DI MESTRE

b1908c737f106359340c59efff9be8e7

Venerdì 8 Marzo, dopo il volantinaggio per la giornata della donna  a Mestre, alle  ore 17, 30,  al Centro Culturale Candiani:  OTTO MARZO 2013, TAVOLA ROTONDA DONNE

Con la partecipazione di Cathia Vigato lavoratrice pubblica; Marina Maruzzi insegnante di filosofia; Vengo Prima, collettivo femminista e lesbico; Silvia Ursoleo dell’Aied di Mestre; Caterina Griffante pastora valdese di Padova; Carla Corsetti politica, segretario nazionale Democrazia Atea.

Continue reading

Posted in appuntamenti, femminismi | Tagged , | Leave a comment

***LOTTOM’ARZO***

419203_134030220102191_53602231_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

– Iniziativa del collettivo femminista “Feministencia” dei castelli romani.-

###

Proiezioni video: “La mia scelta viene prima”, “Vogliamo anche le rose”.
Interventi di operatrici del consultorio di Genzano di Roma.
Presentazione del Vadevecum per le donne e collegamento radiofonico.
Apericena a sottoscrizione
DjSET RAMIDE

###

L’8 marzo è il giorno dedicato alla donna dalle istituzioni e dai calendari delle festività; giornata ricondotta nei paradigmi del potere che dà alla donna il ruolo di moglie, donna in carriera o seducente show girl. L’aumento dei femminicidi, la violenza esercitata dalle istituzioni in ogni ambito, la violenza sessuale e la spinta di normalizzazione da parte del potere spinge alla riappropriazione di questa giornata e, a partire dall’8 marzo, di ogni giorno della vita di una donna. Il razzismo e il sessismo sono valori forti, specchio di una società patriarcale ancora non morta. Ripartiamo dal nostro territorio analizzando quelle forme fantasma che dovrebbero accompagnare la donna nelle proprie scelte libere della vita: consultori in spazi fatiscenti, medici obiettori, mancanza di strutture e informazione su contraccettivi e aborto attraverso cui l’istituzione gerarchica maschile continua a far violenza psicologica e fisica sulle donne. L’invito alla riflessione è rivolto a tutte noi perchè si maturi l’idea che i valori etici e politici delle donne sono differenti da quelli degli uomini e che questa differenza deve esser portata e praticata nella vita, nel lavoro e nella società in genere, con lo scopo di farli valere sui valori dominanti maschili che portano allo sfruttamento e alle guerre.

Venerdì 8 Marzo dalle 17.00 > Grotte del comune di Genzano. Via Italo Belardi (via dell’infiorata) Roma

Posted in appuntamenti, femminismi, General | Tagged | Leave a comment

Info utili: i centri antiviolenza in Italia

João Figueiredo _portuguese painter _ art_pintura (11)

1522  Numero Verde Antiviolenza, che provvederà a mettervi in contatto con una delle operatrici del Centro locale per aiutarvi a proteggere voi e i vostri figli dalle violenze sessuali, psicologiche, fisiche, incluse quelle domestiche e in ambito familiare.

ABRUZZO

Associazione Ananke Onlus
Via Tavo 248, 65100 – Pescara (PE)
Tel: 085/4283.851
web: www.centroananke.it

Email: info@centroananke.it

Continue reading

Posted in General, Violenza di genere | Tagged , | Leave a comment

DIFENDIAMOCI DAI DIFENSORI!

Condividiamo volentieri il comunicato del Fronte di Liberazione Femminista e Lesbico.

Bologna – venerdì 15 febbraio h.18 ci troviamo in piazza san francesco

Venerdì 17 gennaio alla fine di una serata passata al Pratello con alcuni amici, tre compagne sono state fermate da presunti digossini che non si sono identificati. Erano le tre di notte e dopo qualche spintone e l’allontanamento di un loro amico dal gruppo, sono accorse tre volanti della polizia. Accerchiate da quindici poliziotti, le compagne sono state insultate, maltrattate, palleggiate e caricate di forza nelle macchine, per raggiungere la questura, ree di avere chiesto alla digos di identificarsi per poter poi mostrar loro i propri documenti. In questura, non si sono risparmiati gli insulti sessisti e volgari (puttana, suca etc.), le provocazioni, le umiliazioni e perfino una perquisizione corporale con flessioni nel cesso sotto la supervisione di una sbirra fiera di dirsi “asessuata”, di affermarsi “non donna” e di rivendicarsi pure “le palle”, mentre un piccolo presidio di solidali ogni venti minuti andava dentro a chiedere notizie. Usciranno dopo 3 ore, alle 6 del mattino, con una sfilza di pesanti denunce: resistenza, oltraggio, rifiuto di dare le proprie generalità e minacce a pubblico ufficiale.
Evidentemente la digos e gli sbirri in questa città si sentono ormai liberi di compiere gesti di tale violenza, si sono presi le strade e qui dominano con aggressioni verbali e fisiche. In questo caso si sono permessi addirittura di fare una scelta di genere, decidendo di sfogare le loro puntuali frustrazioni solo sulle donne presenti. La violenza sessista di questi vigliacchi è totalmente legata alla loro funzione repressiva e al loro ruolo di difensori di questo sistema di dominio, capitalista e patriarcale, che non impone soltanto la supremazia di alcuni su tanti e tante, ma a questa aggiunge la prevaricazione dell’uomo sulla donna. Non isolabile né separata, la violenza sessista è strutturale al potere e all’apparato statale e utile per il suo mantenimento.
Isolabili invece sono le donne, nel momento in cui le aggressioni delle teste vuote in divisa vengono lasciate nel dimenticatoio. Pensiamo a tutte le donne che sono state ricattate all’ufficio immigrazioni della questura di Bologna, e obbligate a favori sessuali per potere ricevere il permesso di soggiorno. Oppure alla ragazza dell’Aquila, “Rosa”, stuprata brutalmente da un gruppo di militari dell’operazione Strade Sicure che l’hanno lasciata in fin di vita per la strada, era il febbraio 2012. O ancora alla compagna di Firenze, recentemente aggredita da un gruppo di fascisti e poi finita alla mercé degli sbirri non meno violenti.
Donne! Basta sopportare silenti! Usiamo le armi di cui disponiamo in nostra difesa, ma anche in attacco: la solidarietà, per cominciare. Reagiamo insieme compatte e determinate a questo ennesimo e inaccettabile sopruso. Anche un graffio a una di noi da parte dei testosteroni in divisa è uno di troppo. Smettiamola di digerire nei nostri cessi le mille violenze che ci vengono sferrate, vomitiamole fuori e inondiamo la strada!
BOLOGNA – VENERDÌ 15 FEBBRAIO h.18
CI TROVIAMO IN PIAZZA SAN FRANCESCO

F.L.F.L. Fronte di liberazione femminista e lesbico

 

Posted in appuntamenti, Violenza di genere | Tagged , | 3 Comments

VENGO ALLA PRIMA

vengoallaprima

****Le Ribellule presentano*****

16 Febbraio 2013
V E N G O   A L L A   P R I M A
@Tuba Bazar – Via del Pigneto, 19

Dalle ore 18:00
_Proiezione del video-documentario “La mia scelta viene prima”.
Strumento di denuncia, d’informazione e di lotta, nonché un gesto di vicinanza verso chi ha vissuto esperienze simili.
di e con il collettivo femminista e lesbico Vengo Prima di Venezia
http://vengoprima.noblogs.org/

a seguire dibattito sull’obiezione di coscienza e sui consultori. confronto sullo stato dell’arte in varie regioni italiane rispetto alla libertà di scelta e sugli strumenti collettivi di lotta

Sulla salute delle donne non si obietta!

intervengono:
Collettivo femminista e lesbico Vengo Prima
Mirella Parachini – ginecologa, vice presidente FIAPAC
Pina Adorno – Consulta dei consutori
Lisa Canitano – Vita di Donna Onlus

Sono invitate a partecipare le donne, le operatrici dei consultori, comitati e collettivi a difesa della salute pubblica e della libertà di scelta.

E Allora…
V I E N I   A L L A   P R I M A???
16/02@Tuba Bazar – Via del Pigneto, 19

https://leribellule.noblogs.org/post/2013/02/11/vengo-alla-prima-1602-tuba-bazar/

Posted in 194, appuntamenti, contraccezione, obiettiamo gli obiettori | Tagged , , , | Leave a comment