***LOTTOM’ARZO***

419203_134030220102191_53602231_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

– Iniziativa del collettivo femminista “Feministencia” dei castelli romani.-

###

Proiezioni video: “La mia scelta viene prima”, “Vogliamo anche le rose”.
Interventi di operatrici del consultorio di Genzano di Roma.
Presentazione del Vadevecum per le donne e collegamento radiofonico.
Apericena a sottoscrizione
DjSET RAMIDE

###

L’8 marzo è il giorno dedicato alla donna dalle istituzioni e dai calendari delle festività; giornata ricondotta nei paradigmi del potere che dà alla donna il ruolo di moglie, donna in carriera o seducente show girl. L’aumento dei femminicidi, la violenza esercitata dalle istituzioni in ogni ambito, la violenza sessuale e la spinta di normalizzazione da parte del potere spinge alla riappropriazione di questa giornata e, a partire dall’8 marzo, di ogni giorno della vita di una donna. Il razzismo e il sessismo sono valori forti, specchio di una società patriarcale ancora non morta. Ripartiamo dal nostro territorio analizzando quelle forme fantasma che dovrebbero accompagnare la donna nelle proprie scelte libere della vita: consultori in spazi fatiscenti, medici obiettori, mancanza di strutture e informazione su contraccettivi e aborto attraverso cui l’istituzione gerarchica maschile continua a far violenza psicologica e fisica sulle donne. L’invito alla riflessione è rivolto a tutte noi perchè si maturi l’idea che i valori etici e politici delle donne sono differenti da quelli degli uomini e che questa differenza deve esser portata e praticata nella vita, nel lavoro e nella società in genere, con lo scopo di farli valere sui valori dominanti maschili che portano allo sfruttamento e alle guerre.

Venerdì 8 Marzo dalle 17.00 > Grotte del comune di Genzano. Via Italo Belardi (via dell’infiorata) Roma

About vengoprima

Dal 2006 a Venezia ci battiamo contro il sessismo, l'omofobia, la lesbofobia, la violenza di genere attraverso ogni mezzo disponibile creando un discorso organico che vada dalle lotte sul territorio per la difesa dei diritti delle donne, alla comprensione di una soggettività più complessa e queer.
This entry was posted in appuntamenti, femminismi, General and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *